9 Novembre: Dalla caduta di un Muro alla costruzione di un altro

9 novembre 1989 – 9 novembre 2016. La prima è la data della storica caduta del Muro di Berlino (nel periodo della guerra fredda, simbolo della divisione europea tra la zona d’influenza statunitense e quella sovietica) che regalava ai popoli la possibilità di aprirsi gli uni verso gli altri. La seconda è la data dell’elezione del 45esimo Presidente degli Stati Uniti d’America, (Donald Trump) un presidente apertamente razzista che ha fatto la sua fortuna ricorrendo alla retorica anti-immigrazione. Appare evidente che se la prima data regalava ai popoli la possibilità di aprirsi gli uni verso gli altri, la seconda data è invece tutt’altro che un regalo e “regala” ai popoli nuovi muri, nuove frontiere che dividono dal diverso. No, non sono muri immaginari, muri ideali. Sono muri veri, in cemento e odio. Donald Trump ha promesso la costruzione di un muro al confine meridionale Stati Uniti-Messico chiudendo i rapporti commerciali con lo Stato messicano e “proteggendo” l’economia interna.

E’ proprio un’ironia della sorte. Due anni prima della caduta del muro di Berlino, uno statunitense, Ronald Reagan, presidente degli Stati Uniti ai tempi della guerra fredda, aveva rivolto il  famoso “Tear down this wall” al leader sovietico Gorbacev. Oggi, 9 novembre 2016 viene eletto, capo degli Stati Uniti, un presidente che vuol costruire un muro. Un muro di cemento, un muro di chiusura. Un potenziale muro di razzismo.

E’ strano celebrare nello stesso giorno la costruzione e la demolizione di un muro. E’ strano parlare di integrazione e razzismo insieme. E’ strano constatare che la storia è una maestra di vita che continua a parlare ad un muro!

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 173 Articoli
Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.
Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.