Alto Adige: trovati morti due giovani alpinisti

Il Trentino Alto Adige si risveglia con una tragica notizia. Oggi sono stati trovati morti i due fidanzati Davide Zanon, 21 anni, e Deborah Meneghin, 22 anni, dispersi da due giorni sull’Ortles, una cima alpina dell’Alto Adige. I due erano partiti due giorni fa per una delle loro abituali escursioni in alta montagna. Davide e Deborah avrebbero raggiunto 3.800 di quota circa. Nella giornata di ieri, i due fidanzati erano stati avvistati 500 metri sotto la cima del Gran Zebru’ (una delle cime più impegnative e difficili da scalare). Poi, oggi la terribile notizia e il rinvenimento dei due corpi.

Ancora molte le incertezze sulla causa della tragica morte. Alcuni soccorritori sostengono che Davide e Deborah sarebbero caduti mentre scendevano dalla cima del Gran Zebru’, a quota 3.857. Altre fonti sostengono invece che uno dei due deve avere messo un piede in fallo, o deve avere perso un appiglio, cadendo per 500 metri e trascinando con se’ il compagno. Infine, nella recente versione della ricostruzione della tragedia, fatta da alcuni alpinisti giunti sul posto, una valanga avrebbe travolto i due fidanzati nella discesa. I soccorritori sono sicuri su una cosa: i due erano legati assieme. Davide e Deborah erano due esperti di arrampicate in montagna. I due condividevano la passione per l’alpinismo e infatti entrambi erano iscritti al Club Alpino Italiano.

Attualmente gli elicotteri stanno per raggiungere il posto della disgrazia al fine di recuperare le salme che saranno portate nella cappella mortuaria di Silandro (Bolzano).

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 173 Articoli

Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.

Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.