Alzheimer: scoperta una proteina che porta ad una svolta nella cura

Morbo di Alzheimer. I ricercatori dell’Università del Nuovo Galles del Sud hanno individuato la proteina p38y in grado di difendere i neuroni dalle placche beta-amiloidi e quindi proteggere il cervello.

Nello specifico, i ricercatori hanno compreso che la fosforilazione della proteina tau (proteina che se mutata provoca gravi malattie neurodegenerative come la malattia di Alzheimer) avrebbe un effetto protettivo sul cervello e sarebbero le proteine beta amiloidi ad aggredire questa funziona fino ad annullarla, contrariamente a quanto si pensava fino ad ora. Infatti gli scienziati ritenevano che le proteine beta-amiloidi causassero una modifica (fosforilazione) a livello della proteina tau provocandone la morte cellulare e la malattia di Alzheimer.

I ricercatori hanno reintrodotto la proteina  p38y nel cervello dei topi, dimostrando che ha un effetto protettivo contro la perdita di memoria causata dalla malattia.

In conclusione si è dimostrato che la progressione del morbo di Alzheimer distrugge la proteina p38y. Dunque questa proteina se reintrodotta artificialmente potrebbe consentire il ritorno dei ricordi perduti. Questa scoperta potrebbe portare alla svolta definitiva sulla conoscenza e sulla cura di questa malattia.

L’ALZHEIMER:

La malattia di Alzheimer è la forma più comune di demenza degenerativa progressivamente invalidante.

Il sintomo più frequente è la difficoltà nel ricordare eventi recenti. Ciò porta il soggetto ad isolarsi e nei casi più gravi ad una forte depressione. Sebbene la velocità di progressione varia a seconda dei casi, l’aspettativa media di vita dopo la diagnosi va dai tre ai nove anni.

La patologia è stata descritta per la prima volta nel 1906, dallo psichiatra e neuropatologo tedesco Alois Alzheimer. Nel 2006 vi erano 26,6 milioni di malati in tutto il mondo e si stima che entro il 2050 ne sarà affetta 1 persona su 85 a livello mondiale.

Potrebbe interessarti:

 

 

About Mario Martino 172 Articoli
Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.
Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.