Annuncio Dimissioni Renzi a Palazzo Chigi (Video)

Le dichiarazioni di Matteo Renzi dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale del 4 dicembre 2016

Matteo Renzi parla per la prima volta dopo l’esito del Referendum Costituzionale del 4 dicembre 2016. Una vittoria schiacciante del No, che compromette il suo futuro da Presidente del Consiglio. Pochi minuti dopo la mezzanotte arriva il tweet del Presidente del Consiglio: “Grazie a tutti comunque. Viva l’Italia. Tra pochi minuti sarò in diretta da Palazzo Chigi. Arrivo, arrivo”. Renzi usa Twitter come aveva già fatto in occasione della sua ascesa al Governo. Ancora pochi minuti e parlerà a Palazzo Chigi.

Queste le parole di Renzi: “Credo che sia bello e importante sottolineare l’affluenza al voto degli italiani. Viva l’Italia che non sta alla finestra ma sceglie, l’Italia che decide e che crede nella politica. Il no ha vinto in modo straordinariamente netto, devo fare le congratulazioni ai leader del no. I sostenitori del No dovranno proporre la nuova legge elettorale, toccherà a loro avanzare proposte serie e credibili. Agli amici del si che hanno condiviso il sogno di questa riforma, vorrei consegnare l’abbraccio forte. Abbiamo dato agli italiani una chance di cambiamento, era semplice e chiara, ma non ce l’abbiamo fatta”.

Renzi ha poi proseguito: “Abbiamo ottenuto milioni di voti ma sono insufficienti, volevamo vincere e non partecipare. Mi assumo tutte le responsabilità della sconfitta e dico agli amici del Si che ho perso io, non voi. Stasera andando a riposare sentitevi soddisfatti, delle idee. C’è rabbia, delusione e tristezza, ma voglio che siate fieri di voi stessi. Fare politica andare contro qualcuno è facile, fare politica per qualcosa è più bello. Si può perdere una battaglia ma non la fiducia nel fatto che questo è il Paese più bello del mondo. Io invece ho perso. Nella politica italiana non perde mai nessuno, non vincono e non perde mai nessuno. Io sono diverso, ho perso e lo dico a voce alta. Non sono riuscito a portarvi alla vittoria, ho veramente fatto tutto quello che penso si potesse fare in questa fase. Non credo che la politica sia il numero inaccettabile dei politici che abbiamo in Italia. Non faccio finta di nulla, credo sia arrivato il momento di cambiare. L’esperienza del mio Governo finisce qui”.

About Luca Liguori 183 Articoli
Appassionato di Arte e Scrittura. Cerca di raccontare le sue emozioni attraverso i suoi articoli.
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.