Arte: da oggi ai Musei Vaticani una sala in 3D

Musei Vaticani. Per la prima volta una videoinstallazione in 3D entra nella prestigiosa collezione d’arte contemporanea dei Musei Vaticani. L’opera prende il nome di “In principio (e poi) “ ed è stata realizzata dallo Studio Azzurro per  il primo Padiglione della Santa Sede alla 55° Biennale di Venezia nell’anno 2013 e da oggi, 28 settembre 2016, è  inserita in maniera permanente nel percorso dei visitatori. L’opera è stata donata ai Musei Vaticani dal Pontificio Consiglio della Cultura al termine della Biennale di Venezia.

 

Così, per la prima volta nella storia dei grandi musei, sarete invitati a toccare l’opera. Infatti, è proprio dal contatto mano-schermo che prendono vita i “portatori di storie”, uomini e donne che evocano i regni delle piante e degli animali attraverso i gesti del linguaggio dei sordomuti, e raccontano le proprie genealogie familiari dall’interno del carcere milanese di Bollate.

Adiacente alla sala interattiva, sarà visibile anche un’altra opera realizzata per il Padiglione del 2013 che da oggi è inserita nel percorso aperto ai visitatori. Si tratta del grande wall painting creato da Lawrence Carroll (Melbourne, 1954). Inoltre, sarà posizionata nei pressi della sala interattiva anche una parte dell’installazione Another Life che componeva la terza sezione tematica del Padiglione, dedicata alla Ri-Creazione.

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 173 Articoli

Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.

Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.