Attori emergenti: l’ascesa di Miles Teller

Foto: CelebMix.com

Abituati ai nomi di celebri star come, Leonardo Di Caprio, Jessica Chastain, Tom Hanks, Michael Fassbender, Emma Watson eccetera, a volte si potrebbe sottovalutare la bravura di alcuni attori/attrici che in realtà hanno ancora tutto da dimostrare.

Un esempio è Emma Stone, il cui potenziale le è valsa la statuetta agli Oscar di quest’anno per La La Land, ma dubito che molti la ricordino, o possano riconoscerla, nel ruolo di bassista punk di una band pop, nello spassoso film The Rocker di Tony Cattaneo, in cui già si poteva scorgere qualche indizio.

Ancora è Andrew Garfield che dal simpatico spidey di quartiere è passato a indossare i panni dell’eroe Desmond Doss nella battaglia di Hacksaw Ridge e, quasi a parità di periodo, ha collaborato con Martin Scorsese interpretando Padre Rodrigues in Silence.

Freddie Highmore, Ruth Negga, Haley Bennet, sono solo alcuni dei nomi da tenere sott’occhio e Miles Teller non è da meno. L’attore statunitense comincia nel 2010 con Rabbit Hole nella parte di Jason. L’anno successivo è il timido Weillard nel film teen-commedy Footloose. In Un Compleanno Da Leoni del 2013, condivide i riflettori con l’attore Skylar Astin ma è solo nel 2014, con l’acclamatissimo Whiplash, che l’attore che è in lui prenderà il sopravvento, diventando uno degli attori più ricercati del momento.

Nel 2018, Miles Teller tornerà a lavorare con Damien Chazelle, sul biopic incentrato sull’astronauta Neil Armstrong, la cui storia prenderà spunto dal libro di James Hansen First Man: A Life of Neil Armstrong, ma che non vedrà lo stesso Chazelle alla sceneggiatura. Che si ritrovi un po di Jazz nello spazio? Questo è tutto da vedere, poiché gli accordi con la Universal ancora non sono stati chiusi.

About Gerry Gisolfi 21 Articoli

Nato a Salerno nel 1993. Studia presso La Casa del Batterista.

Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.