Benevento: la Procura di Roma indaga su un giudice e un consigliere

Una bufera giudiziaria quella che si sta abbattendo su Benevento in queste ore. Giacomo Iannella, sostituto procuratore della Repubblica di Benevento e Giovanni Russo, consigliere comunale eletto lo scorso 19 giugno, finiscono indagati dalla Procura di Roma. L’obbligo per i magistrati della capitale di intervenire è dovuto al fatto che ad essere coinvolto è un magistrato e dunque la competenza delle indagini, in tal caso, ai magistrati di Roma. Il sostituto procuratore della Repubblica di Roma, Nicola Maiorano è giunto ieri mattina in città accompagnato dagli uomini della Squadra Mobile di Benevento, ed alcuni agenti della polizia giudiziaria della capitale. Ipotesi dell’inchiesta è un possibile contatto tra i due col fine di interferire nell’attività giudiziaria. Ovviamente, al Palazzo di Giustizia, l’arrivo di un sostituto procuratore della Repubblica di Roma e dei suoi uomini non era passato inosservato.

Giovanni Conzo, procuratore della Repubblica, interpellato sulla presenza degli uomini della magistratura romana aveva dichiarato: ” Si tratta di normale attività nell’ambito dei rapporti che intercorrono tra gli uffici giudiziari. Al momento non è possibile fornire altri particolari”. Solo nel tardo pomeriggio si sono conosciuti i nomi del magistrato e del medico. Dopo il riconoscimento si è dato il via alle conseguenti perquisizioni. Il magistrato si è rivolto, per essere difeso, ad una legale del foro di Napoli. Entrambi avrebbero sostenuto la loro estraneità ai fatti contestati.

Il coordinatore di Forza Italia in provincia di Benevento, nonchè sindaco di San Nicola Manfredi, Fernando Errico, ha dichiarato a IL MATTINO: ” Finora non ho avuto modo di poter parlare con Giovanni Russo quindi non ho elementi di giudizio sull’accaduto. Chiaramente sono fiducioso nella magistratura, mi auguro solo che al più presto si può chiarire ogni aspetto di questa vicenda. “

Non poteva mancare l’intervento del neo-sindaco di Benevento, Clemente Mastella che, a poco più di un mese dalle elezioni, vede un suo consigliere essere indagato dalla Procura di Roma.

 “Al momento non ho avuto modo di parlare neppure con il consigliere comunale oggetto di questi accertamenti. In ogni caso ribadisco la mia più completa fiducia nella magistratura e nel prossime ore mi attiverò per comprendere che cosa è accaduto e quali sono le contestazioni che vengono mosse al consigliere “. Queste sono state le parole a caldo del sindaco Mastella. Si attendono sviluppi.

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 173 Articoli
Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.
Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.