Coco, il nuovo film della Pixar per celebrare il Giorno dei Morti: Data di uscita e trama

Il protagonista è Miguel, un bambino ossessionato dalla musica, a punto tale da non rispettare il divieto di suonare impostogli dalla sua famiglia. Il suo idolo è Ernesto de la Cruz, un musicista deceduto al quale il giovane bambino decide di rendere omaggio recandosi sulla sua tomba. Miguel recupera una chitarra lasciata sulla tomba del suo idolo e non resiste alla tentazione di suonare. Il tutto accade nel Giorno dei Morti e il susseguirsi di queste azioni fa sì che il giovane protagonista venga attirato nella Terra dei Morti dove incontra i suoi avi che gli rivelano il mistero della sua famiglia.

È la trama del prossimo film d’animazione firmato Pixar, diretto da Lee Unkrich e Adrian Molina. Lee Unkrich non è sicuramente il primo regista ad omaggiare il Giorno dei Morti, in spagnolo Día de Muertos, festa tipica della cultura messicana con la quale vengono commemorati i defunti. Le celebrazioni coincidono con quelle della cultura cristiana relative a Tutti i Santi e la Commemorazione dei Defunti (1 e 2 novembre).

È la prima volta però che tale ricorrenza è fonte d’ispirazione per gli studi Pixar. Lee Unkrich ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Alla fine di Toy Story 3 abbiamo avuto un momento in cui Jessie girava con lo stero portatile con la canzone dei Gipsy Kings in lingua spagnola dal titolo “Hai un amico in me”, che si è scoperto essere un vero precursore di questo film. Il giorno in cui John Lasseter ha mostrato il pollice in su per questo film, ho sentito subito un calo di peso sulle mie spalle perché sapeva che stavamo facendo qualcosa di diverso rispetto a quello che avevamo mai realizzato in studio e che per la prima volta, avevamo intenzione di fare la cosa giusta nel rappresentare questa cultura senza scadere in uno stereotipo o cliché”.

Il primo teaser trailer del film è stato lanciato il 15 marzo 2017 mentre l’uscita nelle sale è prevista negli Stati Uniti d’America per il 22 novembre 2017.

La pellicola è stata anche oggetto di controversie quando la Walt Disney Company ha cercato di registrare come marchio commerciale la frase “Día de los Muertos”. Questa iniziativa è stata immediatamente accompagnata da forti critiche da parte della comunità messicana che nel giro di pochi giorni, grazie all’ausilio della piattaforma Change.org, ha raccolto più di ventunomila firme ritenendo la mossa della Disney “un’appropriazione culturale e uno sfruttamento nel peggiore dei modi”. Archiviata la richiesta motivando che “l’apposizione del marchio commerciale era stata intesa come protezione verso ogni titolo del nostro film e delle relative attività. Da allora è stato determinato che il titolo del film verrà cambiato, per cui abbiamo ritirato la nostra richiesta”, la Disney ha assunto uno dei promotori della petizione, il fumettista Lalo Alcaraz, come consulente del film insieme al drammaturgo Octavio Solis e all’ex-CEO della Mexican Heritage Corporation Marcela Davison Aviles.

Potrebbe interessarti:

About Joseph Scribendi 19 Articoli
Sognatore. Profilo pubblico in fase di aggiornamento.
Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.