Emma Marrone da Maurizio Costanzo: l’intervista (Video)

verità intervista, vita privata , lavoro Emma Marrone

In seconda serata su Canale 5 va in onda il programma televisivo “L’intervista“, questa sera superata la mezzanotte e quindi ormai del 17  febbraio 2017 Maurizio Costanzo intervista Emma Marrone su gioie, dolori, affetti, vita privata e lavoro. Ma vediamo qui di seguito i punti più interessanti di questo incontro.

Maurizio Costanzo le mostra un filmato intitolato “Non piango per te”, Emma Marrone lo blocca immediatamente mostra una parte della sua vita dolorosa:la sua malattia.

“Perchè?”

“Non ne voglio più parlare perchè mi ha fatto male anche se l ‘ho vinta”

“L’ultimo intervento subito tre anni fa il primo nel 2009, sono stata molto fortuna, bisogna andare sempre dal medico anche quando si pensa che non ce ne sia bisogno, non la voglio più leggere quella parola maledetta”

Sicuramente parole forti, un periodo doloroso e sofferto per la famosa cantante ma che tuttavia porta ancora con sè segni di una ferita profonda.

“La prima volta avevo 25 anni, voglio diffondere un messaggio positivo , la prevenzione è importante

Un altro filmato intitolato “Inferno” riscuote malumore nella cantante.

“Staccarmi dai pregiudizi, la lotta contro i giornali, sono stata sminuita a livello musicale rispetto a tanti artisti quando si parla di me c’è sempre tanto vorrei si parlasse di più del mio lavoro che della mia vita privata

Continua dicendo

“Non ce l ho con nessuno, non mi piace che la mia privacy sia violata non voglio che fotografino casa mia non sono avvelenata con i giornali o con i giornalisti però voglio tutelare la mia dignità e i miei affetti”

L’ultimo filmato è intitolato “Passione”, un filmato dove lei cucina è certamente un video più leggero su come si fanno gli gnocchi.

“Hai un’anima da casalinga, cucini per te?ma chi ti ha insegnato?”

“Mia nonna, mia mamma, cucinare è un gesto d’amore , ogni tanto ho bisogno di fermarmi per me e per la musica anche cucinando gli gnocchi ho bisogno di tornare alle cose semplici trovare una quotidianità che da sette anni ho perso”

“Avevo bisogno del tempo per me stessa e per la mia famiglia e ad un certo punto mi si è accesa una luce e per scrivere nuove canzoni dovevo fermarmi per capire cosa dovevo dare agli altri, ad esempio è una cosa stupida mi ha chiamata mio fratello e se avessi avuto degli impegni gli avrei dovuto dire no”

“Potresti fare a meno della musica?”

“No le canzoni fortunatamente si possono scrivere ovunque avevo bisogno di rilassarmi”

Si conclude così questa intervista piena di passione, ma da Emma, non ci saremmo aspettati niente di meno che risposte piene di verità.

About Marta Raimo 20 Articoli

Studentessa di Scienze Politiche. Ama leggere e scrivere. La passione per la scrittura nasce da quando era adolescente, con un semplice diario personale, una finestra sulla vita quotidiana. Poi le esperienze da blogger, che l’hanno fatta affacciare anche al mondo esterno. Dal leggere, al farsi leggere.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.