Francia: Hollande dichiara di non candidarsi, la gauche sarà guidata da Manuel Valls?

“Imminente” è l’aggettivo usato dal sito dell’Obs.fr per qualificare la candidatura di Manuel Valls alle primarie della gauche e quindi per la corsa all’Eliseo del 2017. Sabato previsto un meeting del Partito Socialista per le primarie e Valls vuole parteciparvi da candidato. L’impegno che Valls si è assunto candidandosi lo costringe a lasciare la poltrona di premier. A tal proposito Valls ha già pianificato le dimissioni ed il passaggio di consegne potrebbe avvenire già da oggi. Chi succederà a Valls? Il nome del successore al Matignon è Bernard Cazeneuve attuale ministro dell’interno.

Le quotazioni di Valls sono salite ieri, in serata, quando Hollande a sorpresa ha dichiarato di non candidarsi alle prossime elezioni affermando, davanti alle telecamere dell’Eliseo, che “nei mesi che vengono, il mio dovere sarà solo quello di continuare a dirigere il Paese, che voi mi avete affidato nel 2012”. Effettivamente l’impopolarità di Hollande era cresciuta a dismisura negli ultimi mesi fino a farlo diventare l’uomo di sinistra tra i più impopolari di sempre.

Intanto la destra ha già il suo uomo. Le primarie, appena concluse, del centro-destra hanno designato come leader il discusso François Fillon. E la sinistra ? Ecco che spunta Manuel Valls, che sembra aver deciso di concorrere malgrado l’incertezza iniziale, alle primarie che porteranno all’elezione di un leader anche a gauche.

Durante il discorso di ieri, Hollande ha anche ammesso alcuni errori, in particolare la proposta di imporre la decadenza della nazionalità ai jihadisti: “È il mio unico vero rimpianto: pensavo che ci unisse. E, invece, ci ha solo diviso”.Infine si è riservato anche un richiamo all’unità della sinistra contro lo spettro Le Pen: “Lancio un appello ai progressisti, che devono unirsi. Non voglio che la Francia sia esposta ad avventure pericolose per la sua coesione e il suo equilibrio sociale”. Particolarità: fatta eccezione per Georges Pompidou, che morì prima della fine del suo mandato, Hollande è il primo presidente della Quinta repubblica a non candidarsi alla sua successione.

Intanto la gauche si pone le prime domande: sarà alla portata Valls di sostenere il peso della sfida che ha lanciato Hollande ovvero quella di tenere unita la sinistra francese ?

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 173 Articoli

Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.

Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.