Google: Chi è Van Leeuwenhoek ? Scopriamo il Doodle di oggi

Google. Antoni van Leeuwenhoek è il Doodle scelto quest’oggi dal più famoso motore di ricerca. Van Leeuwenhoek è rappresentato con in mano un microscopio. Google celebra i 384 anni dalla nascita del naturalista olandese (1674) considerato uno dei padri della mocrobiologia.

Il naturalista olandese iniziò a interessarsi di ricerche grafiche intorno ai quarant’anni, quando per osservare muffe e pidocchi si ritrovò a progettare microscopi più precisi e potenti di quelli in uso. Infatti, i suoi strumenti permettevano un ingrandimento 270 volte superiore a quelli dell’epoca. Il mondo accademico europeo subito lo notò e ne fece un pioniere dell’osservazione di micro-organismi.

Nel Doodle animato, il ricercatore olandese analizza una goccia d’acqua. Il riferimento è ad un suo studio sull’acqua di un lago olandese. Nello studio Antoni individuava quelli che oggi conosciamo tutti come batteri e microbi. Tra i suoi meriti c’è anche quello di aver identificato i globuli del sangue. Inoltre a Leeuwenhoek si deve la prima esatta descrizione della struttura lamellare del cristallino. Un grande valore storico hanno le lettere indirizzate da Leeuwenhoek alla Royal Society che hanno permesso di seguire l’evolversi delle scoperte e degli esperimenti del naturalista che nel XVII secolo consegnava all’umanità un patrimonio scientifico di inestimabile valore.

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 173 Articoli

Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l’Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.

Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.