Killer di Berlino ucciso a Milano, Gentiloni: “Siamo grati ai due agenti”

fonte foto: http://espresso.repubblica.it/

Anis Amri, l’attentatore dei mercatini di Natale a Berlino, è stato ucciso questa notte a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. L’uomo è stato fermato per un controllo da due agenti di polizia. Dopo le richieste dei poliziotti, Amri ha reagito estraendo una pistola dallo zaino sparando a un agente, Christian Movio. Il suo collega Luca Scatà, agente di 29 anni in prova con 9 mesi di servizio, ha estratto la pistola di ordinanza e colpito a morte il giovane terrorista.

Grande soddisfazione da parte del presidente del consiglio Paolo Gentiloni. Il primo ministro italiano si è congratulato con i due agenti di polizia e con il dispositivo di sicurezza «L’Italia è fiera delle sue forze di sicurezza. Voglio ringraziare polizia, carabinieri, finanza, forze armate, intelligence, cioè gli uomini e le donne dei nostri apparati di sicurezza. Una gratitudine speciale agli agenti Cristian Movio e Luca Scatà, agenti che hanno mostrato coraggio e capacità professionali notevoli».

Gentiloni ha poi voluto concluso «L’attenzione resta massima, le minacce non vanno sottovalutate ma quanto avvenuto stanotte dimostra ai cittadini che l’Italia c’è, lo Stato c’è».

About Alessio Martella 52 Articoli
Da anni lavora nel mondo del web. Ha lavorato per alcuni giornali e web tv oltre ad aver partecipato a progetti nazionali in ambito informatico e telematico. Project manager di Social-News.it, Albarsport.com e Notiziare.it.Email: martellicus.1988@gmail.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.