La Bella e la Bestia: Una Watson poco convincente

FONTEFOTO: Urbanpost.it

Bill Condon, che due anni fa diresse Mr Holmes con Ian McKellen, riporta sul grande schermo una delle storie più celebri del mondo Disney, La Bella e la Bestia.

La storia pur essendo un remake non si distacca da quella conosciuta ma, l’ingresso di alcuni dettagli riguardanti il passato dei due protagonisti centrali arricchiscono il tutto conferendogli completezza, donando alla fiaba un’aria del tutto nuova.

Il Cast, formato dallo stesso Luke Evans che nel film interpreta un magnifico Gastone, vanta di nomi celebri come Emma Watson, Den Stevens, Josh Gad, il premio oscar Kevin Kline, Ewan Mcgregor visto poco tempo fa in T2 Trainspotting ed Emma Thompson.
Il buon uso dei colori e l’accurata realizzazione dei costumi permettono allo spettatore di tornare alla spensieratezza puerile, seppur disturbata da una Belle non troppo convincente.

Emma Watson non sembra aver avuto il tempo necessario per instaurare un legame più intenso con il personaggio di Belle. I suoi movimenti sono distaccati, freddi, così come forzate sono le sue espressioni.
Nonostante i numerosi episodi musicali, previsti come da ogni musical, la Watson pare non riesca a trovare quella spensieratezza tipica del personaggio da lei incarnato.

Al contrario, Luke Evans ha trasportato sul grande schermo e in modo quasi perfetto l’egocentrismo e la spavalderia di Gastone, che mostrerà il suo lato oscuro in una delle scene più action del film, spalleggiato dal compagno Le Tont (Josh Gad) la cui omosessualità conferisce alla fiaba momenti d’ironia e ilarità.

Potrebbe interessarti 

About Gerry Gisolfi 21 Articoli
Nato a Salerno nel 1993. Studia presso La Casa del Batterista.
Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.