Perugia, picchia il conducente dell’autobus: denunciato ivoriano

È successo a Perugia, nella giornata di oggi. Un ivoriano, denunciato, picchia il conducente dell’autobus. Accaduto alla stazione di Fontivegge. Il ragazzo, che poi è fuggito, è un ivoriano di 23 anni. Non è un clandestino: è titolare di una carta di soggiorno a tempo indeterminato. Avrebbe letteralmente preso a pugni la porta dell’autobus, allo scopo di far fermare il mezzo che il conducente stava guidando.

Una volta salito sull’autobus, il ragazzo si è messo a fissare il conducente in malo modo, con “aria di sfida”, come riporta la Questura di Perugia. Successivamente, ha iniziato a prenderlo a calci e a pugni, in una raffica di colpi che sembrava delirante. Alla fine, il conducente dell’autobus è riuscito a farlo scendere dal bus, poi ha chiamato subito la polizia.

La polizia lo ha ritrovato successivamente vicino ad un’altra fermata dell’autobus, vicino al parco Chico Mendez. E’ stato portato in questura, dove si è scoperto che il 23enne ivoriano ha già dei precedenti per percosse e minacce. Il giovane ragazzo ivoriano è stato, dopo tutti i controlli del caso, denunciato per resistenza, lesioni e interruzione di pubblico servizio.

About Erika Vettori 107 Articoli

Nata a Pistoia, ha due passioni: i libri e l’Inter.
Ragioniera per sbaglio, giornalista per professione, scrittrice per passione.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.