Poliziotto morto dopo inseguimento a Lecco

Francesco Pischedda è deceduto durante una colluttazione con un criminale. I due sono precipitati in un burrone

foto: Ansa

Un poliziotto è morto dopo un inseguimento a un criminale, durante una colluttazione. È accaduto questa notte, nei pressi di Colico, paesino in provincia di Lecco. Francesco Pischedda, 29 anni, è deceduto in ospedale a causa di alcune gravi lesioni riportate nella colluttazione.

L’agente ha inseguito a piedi un criminale, precipitando in una scarpata assieme a lui. Stando alle prime ricostruzioni, intorno alle 20.20 di ieri sera la pattuglia di Pischedda avrebbe intercettato un veicolo sospetto. Analizzata la situazione, l’agente si è lanciato all’inseguimento lungo la Superstrada 36 all’altezza di Colico. Il furgone, tentando la fuga, ha provato un testacoda, ma è finito contro la barriera, rimanendo fermo al centro della carreggiata. A quel punto i malviventi hanno provato a scappare a piedi, ma Pischedda è riuscito a raggiungere uno di loro.

L’eroico agente di polizia lo ha fermato, ingaggiando una colluttazione, fino alla caduta nella scarpata. I due sono precipitati per alcuni metri. Pischedda ha riportato diverse fratture e traumi sparsi in ogni parte del corpo. Il poliziotto è deceduto questa notte.

Secondo le ultime indagini, il malvivente sarebbe un 25enne dell’Est Europa; le altre persone a bordo del furgone sono fuggite a piedi, e dunque non sono state identificate. L’agente lascia una moglie e una bambina, nata nell’aprile 2016.

About Nicola Loseto 194 Articoli

Appassionato di calcio fin da bambino, nato a Bari nel 1970. Da sempre tifoso del Bari, mi interesso di calcio, basket e altri sport.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.