Rasatura a zero: quando sceglierla e come farla

Questo tipo di taglio va scelto anzitutto in considerazione della forma e del profilo del volto e della testa, così da ottenere un risultato, nel complesso, gradevole e soddisfacente

Rasatura a zero
Foto Hairfinder.com

La rasatura a zero è tra i tagli di capelli maschili che non passano mai di moda; comoda e semplice, rappresenta spesso la soluzione ideale per dissimulare problemi come diradamento della chioma o calvizia incipiente. In realtà, in molti la scelgono anche perché estremamente pratica, in quanto non richiede cure o trattamenti particolari; inoltre, può risultare molto funzionale per chi fa sport regolarmente e non vuole avere il problema dei capelli sudati dopo aver svolto attività fisica.

Scegliere la rasatura in base alla forma del viso

La rasatura a zero rappresenta anche una scelta di stile ben precisa, grazie alla quale si riesce a mettere maggiormente il viso. Ragion per cui, questo tipo di taglio va scelto anzitutto in considerazione della forma e del profilo del volto e della testa, così da ottenere un risultato, nel complesso, gradevole e soddisfacente.

I capelli molto corti, inclusi quelli rasati a zero, si addicono maggiormente a coloro i quali hanno un viso squadrato, con mandibola e zigomi piuttosto pronunciati. Per chi invece ha un viso dal profilo ovale, la rasatura a zero è un’opzione meno indicata. Altro aspetto da considerare è la forma della testa, che risulta molto più evidente con il taglio a zero. Per questo, la rasatura completa è più adatta a chi ha una testa simmetrica e dalla curvatura regolare; di contro, forme appuntite o non troppo regolari sono meno adatte a questo tipo di taglio. Infine, va anche tenuto presente che ci sono altri elementi a sfavore della rasatura a zero: le orecchie sporgenti oppure le cicatrici che, con una rasatura a zero, verrebbero messe troppo in risalto.

Come rasare i capelli a zero

Per ottenere una perfetta rasatura a zero, è possibile rivolgersi al proprio barbiere o acconciatore di fiducia, sia per l’intero taglio sia per la semplice impostazione (ossia portare la chioma ad una lunghezza che consenta di rasarli da sè con facilità). Nel caso in cui, invece, si voglia optare per il fai da te, la prima cosa da fare è procurarsi gli accessori adatti allo scopo. In particolare, servono un regolabarba elettrico e un rasoio manuale; il primo serve a ridurre al minimo la lunghezza dei capelli (al di sotto del centimetro) mentre il secondo è necessario per completare la rasatura. Affinché il risultato finale sia ottimale, è bene scegliere accessori di qualità, meglio se professionali. Un’ottima scelta, da questo punto di vista, è rappresentata dai rasoi Merkur, uno dei brand di riferimento del settore. Prodotti dalla tedesca Dovo Solingen, questi rasoi da barba – simili alle lamette monouso – sono facilmente reperibili sia presso i negozi che vendono articoli per l’hair style sia tramite e-commerce specializzati come Gaspa-Milano, che dispongono di un ampio catalogo di rasoi Merkur online.

Scelti gli accessori, è possibile procedere alla rasatura. La prima fase consiste nel tagliare i capelli: se sono molto lunghi, si possono usare pettine e forbici, per ottenere una lunghezza più facile da gestire. Successivamente, bisogna utilizzare il regolabarba elettrico per rasare i capelli fino ad una lunghezza esigua (meno di mezzo millimetro).

A questo punto, è possibile effettuare la rasatura a zero vera e propria. Il procedimento è semplice, e ricorda molto quello per farsi la barba. Per prima cosa, è bene ammorbidire i capelli con l’acqua calda (ci si può servire di un asciugamano bagnato) per poi asciugarli, dopo aver lasciato agire per qualche minuto. Successivamente, si può cospargere la testa con schiuma da barba o gel da rasatura, a seconda delle preferenze personali. Dopo aver atteso per qualche minuto – il tempo necessario per far assorbire il prodotto e lubrificare il cuoio capelluto – è possibile procedere con la rasatura, passando delicatamente il rasoio sulla testa seguendo la direzione di crescita dei capelli.

About Alessio Martella 88 Articoli
Da anni lavora nel mondo del web. Ha lavorato per alcuni giornali e web tv Project manager di Notiziare.it. Email: martellicus.1988@gmail.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.