Roma 2024, Malagò: “Il nuovo sindaco ci dica cosa vuole fare”

Virginia Raggi domani sarà proclamata sindaco di Roma. Il nuovo primo cittadino della capitale avrà molto da fare già dai primi giorni di mandato, sul tavolo molti problemi da risolvere, dopo i disastri delle precedenti amministrazioni, e alcune questioni lasciate in sospeso.

Molto importante sarà anche l’avvicinamento alla candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2024 che vede l’esponente del Movimento 5 Stelle in una posizione non proprio favorevole. Sulla questione è intervenuto il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che ha sottolineato l’importanza di proseguire sul percorso avviato tre anni fa “Noi andiamo avanti, chiediamo solo lealtà e collaborazione a Virginia Raggi. Quando l’ho incontrata, non ho percepito una posizione di assoluto rifiuto”.

Il numero uno dello sport italiano si è detto fiducioso nonostante la contrarietà del neo sindaco di Roma alla candidatura olimpica “I nostri piani non cambiano, il nostro unico interesse è quello di sostenere la candidatura. Ora abbiamo un nuovo interlocutore al Comune che ci deve dire cosa ha intenzione di fare, da parte nostra c’è la massima disponibilità a collaborare“.

Malagò ha poi concluso “Per la candidatura serve il parere favorevole di città, Comitato olimpico e governo. Se ne viene meno uno, decadono le condizioni”.

Leggi anche

About Alessio Martella 52 Articoli
Da anni lavora nel mondo del web. Ha lavorato per alcuni giornali e web tv oltre ad aver partecipato a progetti nazionali in ambito informatico e telematico. Project manager di Social-News.it, Albarsport.com e Notiziare.it.Email: martellicus.1988@gmail.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.