Sbadigliare mentre si prega e durante il rosario: perché e cosa significa?

Perché si sbadiglia durante il rosario? E, in generale, perché lo si fa mentre si prega? Molti utenti del web e non solo stanno ricercando la spiegazione di tale fenomeno, che ha destato non poca curiosità. In tanti, infatti, si chiedono perché accada questa cosa così curiosa. Da dove parte tutto ciò? Ecco cosa significa sbadigliare mentre si prega.

Alcuni fedeli hanno manifestato questo fenomeno durante le celebrazioni liturgiche e non. Mentre si recita il rosario, o mentre si assiste a una funzione religiosa, può infatti capitare di sbadigliare in maniera molto frequente.

Tutto ciò potrebbe essere banalmente riconducibile a una forma di noia o comunque di torpore generale. Ci sono ovviamente i più semplicisti, che riconducono questo fenomeno, seppur accada con frequenza elevata, a un semplice stato di intorpidimento dovuto appunto alla noia o alla mancanza di sonno. Si sbadiglia perché si è dormito poco, dunque. Ma siamo sicuri che sia davvero questa la causa del continuo sbadigliare mentre si prega?

Ovviamente questa non è la sola chiave di interpretazione del fenomeno. Andiamo a vedere cosa dice a tal proposito la tradizione cristiana.

Sbadigliare mentre si prega: un segno del Diavolo?

Sì, avete letto bene: sbadigliare durante un rosario o durante una messa è un segno tangibile della presenza di Satana. Alcuni portali, infatti, ovviamente riconducibili a un’interpretazione completamente religiosa del fenomeno, adducono lo sbadiglio a cause ben più sinistre della semplice noia o del sonno.

Secondo alcune credenze, infatti, lo sbadiglio durante la preghiera sarebbe un’interferenza del Diavolo. Lucifero, infatti, cercherebbe di interporsi spiritualmente tra la persona che sta pregando e Dio. Dunque, lo stesso Satana farebbe sbadigliare le persone più e più volte di fila per indurre le stesse a smettere.

Questa teoria, sicuramente molto legata, come detto, alla sfera religiosa, ha portato diverse persone a credere che chi sbadiglia ripetutamente durante la messa sia posseduto dal demonio. Addirittura alcuni di essi sono stati tenuti a debita distanza, proprio per questa ragione.

Il senso di colpa di numerosi utenti del web che hanno segnalato il fenomeno è tangibile: molti pensano di mancare di rispetto alla Madonna, come nel caso del Rosario. Altri, appunto, hanno il timore di essere posseduti dal demonio. A tal proposito citiamo Grazia Deledda: “Molte persone si fanno un piccolo segno di croce in bocca mentre sbadigliano perché il demonio non approfitti di quell’istante per introdursi nel corpo

Sbadigliare mentre si prega: le tradizioni popolari

Cosa dicono a tal proposito le credenze popolari? In Sardegna, come riporta il blog “La Donna Sarda”, ci sono davvero tante tradizioni legate allo sbadiglio durante la preghiera. Secondo la tradizione, una ragazza non maritata non doveva mai sbadigliare in presenza di uomini che non fossero il marito o comunque un familiare. Ciò perché in antichità si credeva che lo sbadiglio, soprattutto se corrisposto da un uomo, fosse un cenno di intesa con lo stesso. Di conseguenza, sempre secondo la tradizione, le ragazze che mancavano di rispetto venivano fatte precipitare in un abisso oscuro, definito “la voragine del Diavolo”. Lo sbadiglio è anche legato al malocchio: in alcune ‘macumbe’, è parte integrante del rito scaccia-sfortuna.

About Marco Stile 119 Articoli

Nato a Nocera Inferiore il 10 febbraio 1994, studia Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Salerno. Da sempre grande appassionato di calcio, si interessa anche al basket e al tennis.

Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.