Terremoto: il bilancio delle vittime sale a 250; avviate le indagini a Rieti

Non smette di salire il numero dei morti nel terremoto di ieri che ha colpito Marche, Lazio e Umbria. Gli ultimi aggiornamenti dicono 250 morti di cui 200 solamente ad Amatrice (Rieti). Intanto continuano le scosse che sono state oltre 470 fino alle 7:10 di stamane.

La procura di Rieti ha aperto un’inchiesta per fare chiarezza sui crolli di alcuni edifici di Amatrici che erano stati da poco ristrutturati e resi antisismici come la scuola elementare.

Sta bene invece Giorgia, la bimba di 10 anni rimasta per 16 ore sotto le macerie della sua casa a Pescara del Tronto e salvata ieri dai Vigili del Fuoco. La piccola è stata operata in nottata nell’ospedale di Ascoli Piceno. La sua sorellina però non ce l’ ha fatta.

Attualmente è in corso la riunione della Commissione Nazionale Grandi Rischi, al Dipartimento della Protezione Civile. Oggi pomeriggio alle 18 si riunirà il Consiglio dei Ministri per mettere in campo i primi provvedimenti per le aree colpite e per l’erogazione di 234 milioni del fondo emergenze. Intanto si continua a scavare nei centri colpiti.

Il ministro di beni culturali e turismo, Dario Franceschini, ha annunciato: “Tutti gli incassi dei musei statali della prossima domenica 28 agosto saranno destinati ai territori terremotati”. 

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 173 Articoli
Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.
Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.