Vacanze in Sardegna: tra spiagge incantevoli e natura incontaminata spunta anche la strada più panoramica d’Italia

Vacanza in Sardegna
Foto: ilsole24ore.com

La Sardegna è un’isola italiana tra le più apprezzate a livello mondiale per quello che riguarda le vacanze. Spiagge da sogno, che non hanno nulla da invidiare a quelle più blasonate estere, una tradizione culturale ed enogastronomica importante e una natura incontaminata, tra cui troverete tantissime bellezze da vedere tra cui anche la strada più panoramica d’Italia.

Si tratta di una strada provinciale che in pochi conoscono, che corre lungo la costa nord-ovest della Sardegna e che regala scorci da cartolina, una cosa assolutamente da visionare e che vi farà rimanere a bocca aperta. È lunga solo una cinquantina di chilometri, ma il panorama che offre non ha assolutamente rivali.

Tanti italiani, durante questi mesi estivi passeranno le loro vacanze in terra sarda, grazie allo straordinario appeal di tale regione ma anche per la convenienza dei traghetti per la Sardegna che Moby, leader del settore del trasporto su nave, mette a disposizione ogni giorno, a diverse ore, per raggiungere l’isola. Grazie a navi veloci e confortevoli potrete raggiungere i principali porti di Olbia, Arbatax, Cagliari, Porto Torres e Santa Teresa di Gallura, usufruendo di un servizio completo di trasporto e di prezzi davvero economici.

La strada provinciale di cui parliamo è l’Alghero-Bosa, la si può percorrere in auto, moto, pullman ma anche in bicicletta. Potrete ammirare una costa molto selvaggia, ricca di scogliere che vanno a picco sul mare in burrasca, una zona che dagli esperti viene anche chiamata Riviera del Corallo. Durante il percorso dei 50 chilometri, in alcuni tratti, la stessa abbandona il lungomare per attraversare le montagne dalla ricca vegetazione mediterranea, tipica di queste zone, in cui troverete una vasta presenza di cactus e della tipica pianta del mirto, con cui viene fatto il caratteristico liquore tipico sardo.

Percorrendo la strada incontrerete anche tratti sterrati che vi permettono di arrivare fino al mare, potendo così godere di squarci marini incontaminati e unici, quali le calette selvagge dove difficilmente troverete altri bagnanti. Incredibili anche i colori di questa strada panoramica, si passa dalle diverse sfumature del verde della vegetazione, fino alle gradazioni di azzurro e blu del mare.

In questo tratto di provinciale troverete pochissime costruzioni, per lo più degli ovili abbandonati o che vengono utilizzate come rifugio  di fortuna dei pastori locali. Una strada che vista la sua bellezza è stata candidata per diventare uno dei patrimoni ufficiali dell’Unesco. Veniamo alle due località che collega tale strada provinciale, Alghero e Bosa sono due note località turistiche, la prima ha un centro storico unico circondato dalle famose mura di cinta. Le sue spiagge sono caratterizzate dalla presenza di sabbia finissima e bianca, ma troverete anche scogliere con sassi piatti e frastagliati.

Bosa è una delle regie della Sardegna, che in epoca aragonese era una città vera e propria. Oggi è chiamata la città del sole, e vede la presenza di un borgo antico, arroccato sulle pendici del colle Serravalle in cima del quale troverete il castello della famiglia toscana Malaspina. Le coste sono ricche spiagge meravigliose, come Su Calighe, Cumpoltittu, Torre Argentina e la piana di Tentizzos.

About Alessio Martella 64 Articoli
Da anni lavora nel mondo del web. Ha lavorato per alcuni giornali e web tv Project manager di Notiziare.it. Email: martellicus.1988@gmail.com
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.