Vivere bene: i 4 semplici segreti

Vivere in maniera sana è l’impegno di alcuni ma il bisogno di tutto. Sempre più, i media e i giornali ci forniscono statistiche negative sulla condizione complessiva dello stato psico-fisico delle persone nel mondo. Si fa sempre meno sport, si dorme poco e male e ci si alimenta in maniera sbagliata. Non vi sarà parlato di segreti scientifici scovati nei laboratori più prestigiosi e inaccessibili del mondo ma sarà sottolineata l’importanza del rispetto di 4 buone, semplicissime e banali abitudini per vivere meglio, migliorando la propria condizione di salute. Vivere bene è una cosa semplice. Albert Einstein diceva: “Tutto dovrebbe essere reso il più semplice possibile, ma non più semplicistico. “

  1. FARE LA SIESTA:

in America Latina, la maggior parte delle persone vanno a casa durante la pausa pranzo e si concedono la cosiddetta “siesta” che non è nulla più che un breve pisolino ma che risulta essere, in termini scientifici, una importantissima abitudine. Infatti, secondo uno studio, chi riposa dopo pranzo riduce il rischio di morire per malattie cardiovascolari. In particolare gli, adullti che sistematicamente effettuavano un riposino durante il giorno hanno un rischio inferiore del 37%.  Il pisolino pomeridiano permette di abbassare la pressione sanguigna e di ridurre la produzione di cortisolo, un ormone che modula lo stress.

      2. ALLENARE IL CERVELLO:

il cervello, se allenato, può invecchiare più lentamente rispetto al corpo. Leggere, giocare a carte, fare puzzle, prendere lezioni di musica o di lingua oppure coltivare nuovi hobby possono aiutare il cervello a restare giovane, critico e sano. Inoltre, allenare il cervello riduce il rischio di Alzheimer.

     3. FARE SPORT:

L’ esercizio fisico è un ingrediente chiave per mantenersi in salute. Camminare a ritmo moderato, ad esempio, aiuta a prevenire l’ipertensione, il colesterolo alto, il diabete e le malattie coronariche. Si è scelta la passeggiata semplicemente perché rispetto ad altre forme di esercizio, camminare non richiede un grosso sforzo e può dare dei benefici importanti come l’abbassamento dei livelli di zucchero nel sangue, il miglioramento della digestione, il miglioramento dell’umore e del sonno. Inoltre l’attività sportiva influisce sulla gestione dello stress e combatte l’ansia.

     4. MANGIARE FRUTTA E VERDURA:

Inutile spendere fiumi di parole sull’importanza della frutta e della verdura nella dieta di una persona.  Ciò che è utile sottolineare è il ruolo fondamentale di prevenzione che la frutta e la verdura svolgono. Infatti, una dieta ricca di vegetali può aiutare a prevenire molte malattie tra cui: il carcinoma della vescica, il cancro alla prostata. il cancro al seno e le malattie cardiovascolari. Arricchire la propria dieta di frutta e verdura non significa, assolutamente, eliminare il consumo di carne. Il nostro corpo è infatti una macchina perfetta che per funzionare ha bisogno del responsabile consumo di ogni alimento, proprio ogni alimento.

Potrebbe interessarti:

About Mario Martino 173 Articoli
Nato a Maddaloni il 16/05/1995. Vive a Beltiglio di Ceppaloni, un piccolo paesino della provincia di Benevento. Studia Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Salerno. Scrive anche per Benevento ZON, AlBarSport.com e Derivati Sanniti.
Contact: Facebook
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.