Montoro, la Solidarietà cresce e si allarga con “Caseificio Principato” e “L’Isola che c’è”

Il Caseificio Principato, già da qualche mese e fino alla chiusura dell'anno scolastico, con la collaborazione della Società Cooperativa Sociale "L'isola che c’è" onlus, sostiene la formazione didattica dei bambini, a casa di ciascuno di loro

Marangelo Speranza

A Montoro, in provincia di Avellino, la Solidarietà cresce e si allarga con canali di sostegno diversi dai sistemi tradizionali. Si esprime attraverso le idee di due donne: Elvira Dentice titolare del “Caseificio Principato” e Speranza Marangelo presidente della Società Cooperativa Sociale “L’isola che c’è”. Hanno messo a disposizione la loro sensibilità e la loro esperienza, per creare opportunità formative ai bambini del territorio, attività completamente gratuite per le famiglie.

Il Caseificio Principato, già da qualche mese e fino alla chiusura dell’anno scolastico, con la collaborazione della Società Cooperativa Sociale “L’isola che c’è” onlus, sostiene la formazione didattica dei bambini, a casa di ciascuno di loro.

Educatrici laureate ed esperte sono incaricate di recarsi presso le famiglie per aiutare i figli nei compiti scolastici. La selezione dei nuclei familiari da sostenere è avvenuta tenendo conto delle effettive necessità. Una attività di solidarietà che è solo all’inizio: il gradimento sulla bontà dell’idea messa in campo sta facendo registrare l’attenzione di realtà imprenditoriali e istituzionali sul territorio che fanno sperare (e già si lavora in tale senso) in nuove forme di solidarietà rivolte ad un maggior numero di famiglie.

“È una iniziativa d’impatto sociale elevato- dice Speranza Marangelo– che crea un concreto e duraturo valore perché investe sul futuro dei bambini. Il futuro dei bambini è il nostro futuro!”

About Redazione 563 Articoli
Redazione Notiziare.it, sito d'informazione di politica, tv, economia, sport e tecnologia
Contact: Facebook
Change privacy settings